NOSTRA SANTITÀ – GIOVANNI FORTI

di Valentina Pinza Era il 16 febbraio del 1992 quando l’Espresso pubblicò un’eccezionale testimonianza della malattia più spaventosa dell’epoca, l’AIDS, vissuta in prima persona da uno dei suoi corrispondenti: era Giovanni Forti e il suo volto, emaciato ma forte e sereno, si stagliava sulla copertina della rivista; un sorriso, forse di sfida, all’angolo della bocca. Giornalista … Continua a leggere NOSTRA SANTITÀ – GIOVANNI FORTI

Condividi su:

Affinità elettive?

Perché dovete smetterla di paragonare il Coronavirus all'Hiv di Diego Scudiero Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ci informa che dopo qualche giorno di febbre alta si sente meglio e a me la cosa fa ovviamente piacere. Assieme a lui, molte altre persone ci hanno comunicato in queste ultime settimane la loro positività al Covid … Continua a leggere Affinità elettive?

Condividi su:

vHIVere

LA CARICA VIRALE NON RILEVABILE È LA VERA RIVOLUZIONE DEGLI ULTIMI ANNI di Diego Scudiero La copertina di un rotocalco del 1985 ritraeva Linda Evans in primo piano visibilmente sconvolta e il virgolettato che le veniva attribuito diceva: «L’ho baciato!». Si riferiva a Rock Hudson, noto attore americano e prima celebrità a dichiarare pubblicamente di … Continua a leggere vHIVere

Condividi su:

NOSTRA SANTITÀ – JOSEPH BEAM

di Simone Astarita Joseph Beam (1954 – 1988) era nero, quindi troppo nero per il movimento omosessuale degli anni ’70 e ’80, ed era queer, quindi troppo queer per la comunità afroamericana. Oppresso dagli oppressi, prese ispirazione da autrici e attiviste nere del movimento femminista e lesbico. Dopo aver lavorato nella libreria LGBT+ Giovanni’s Room, … Continua a leggere NOSTRA SANTITÀ – JOSEPH BEAM

Condividi su: