UNA DARKROOM TUTTA PER SÉ – LA STATUA DI SALE DI GORE VIDAL

di Francesco Colombrita A quanto racconta Gore Vidal, negli anni ‘70 Dennis Altman, accademico e attivista LGBT+, fu fermato all’aeroporto di Sydney per effetto di una legge sull’oscenità. Il corpo del reato era un pericoloso libro che Altman portava con sé: The city and the pillar (La statua di sale, n.d.A.). Terzo romanzo dell’autore americano, … Continua a leggere UNA DARKROOM TUTTA PER SÉ – LA STATUA DI SALE DI GORE VIDAL

Condividi su:

UNA DARKROOM TUTTA PER SÉ – LAURA DEAN CONTINUA A LASCIARMI

di Ren Arman Cerantonio «Sono consapevole che dovrei essere grata di poter essere lasciata e umiliata pubblicamente proprio come i miei amici etero. Rappresento il progresso».  Questo giugno è arrivato in Italia il graphic novel Laura Dean continua a lasciarmi, scritto da Mariko Tamaki e disegnato da Rosemary Valero-O’Connell, edito da Bao Publishing. Durante il … Continua a leggere UNA DARKROOM TUTTA PER SÉ – LAURA DEAN CONTINUA A LASCIARMI

Condividi su:

UNA DARKROOM TUTTA PER SÉ – IL NOSTRO MONDO COMUNE

di Paola  Guazzo Lunedì prossimo, 15 giugno, è  in uscita, per Asterisco, una nuova edizione  del testo Il nostro mondo comune, edito nel 1983 da Felina, prima casa editrice lesbica italiana. È il pamphlet elaborato da un gruppo di lesbiche del Cli (Collegamento Lesbiche Italiane) in risposta alla cancellazione del lesbismo all’interno del documento Più … Continua a leggere UNA DARKROOM TUTTA PER SÉ – IL NOSTRO MONDO COMUNE

Condividi su:

MILK

di Caterina Campisi «Se una pallottola dovesse entrarmi nel cervello, possa questa infrangere le porte di repressione dietro le quali si nascondono i gay nel Paese». Harvey Milk è una delle personalità più rappresentative del movimento di liberazione omosessuale: considerato un suo martire, ha segnato indelebilmente la stagione di lotta politica e di rivendicazione dei … Continua a leggere MILK

Condividi su: