RAGAZZA DI PERIFERIA – FUGHE E RIFUGI

di Mattia Vannetti Il sapore aspro delle fabbriche male innestate ai bordi della campagna spesso nel ricordo si confonde e sembra diventare più dolce. La nostalgia può fare un effetto strano, a volte.  La fabbrica, quella vicino al fiume, ormai è svuotata. Una grossa massa grigia di cemento morente. Appena a pochi metri di distanza, … Continua a leggere RAGAZZA DI PERIFERIA – FUGHE E RIFUGI

Condividi su:

RAGAZZA DI PERIFERIA – PECCHÉ STA MUSICA S’ADDA CAGNÁ

Storie della Calabria che non canta di Ethel Gallo Sulla carta, 5180 abitanti. Nelle strade sembrano molti di meno, perché li conosci uno per uno. Quando ti fermano, ti identificano subito; i lineamenti tradiscono di chi sei figlia. E già sanno tutto: la compagnia, i fidanzatini, cosa studi. Abbastanza da dare l’impressione che non esista … Continua a leggere RAGAZZA DI PERIFERIA – PECCHÉ STA MUSICA S’ADDA CAGNÁ

Condividi su:

RAGAZZA DI PERIFERIA – UN TRENO CARICO DI PENSIERI

di Susanna Silicati I viaggi in treno sono fatti per pensare. Una parentesi forzata, scomoda, che ti inchioda a te stessa per le due ore necessarie a fare ritorno un fine settimana al mese e abbastanza lunghe da lasciar girovagare la mente verso lande poco frequentate. Un tempo non temevo quelle lande. Viaggiavo cullata dal … Continua a leggere RAGAZZA DI PERIFERIA – UN TRENO CARICO DI PENSIERI

Condividi su:

RAGAZZA DI PERIFERIA – AI BORDI DEL TEMPO

Educazione sentimentale sotto il sole della Romagna di Mattia Macchiavelli Versione audio qui Ai bordi del mare, disegnata da polvere e strutto, esiste una rotonda antica come il tempo. Vi regna un edicolante che vende informazioni, pettegolezzi, passatempi e sogni. Tutto intorno i negozi di sempre, ogni anno diversi ma identici nell’usura della salsedine: il … Continua a leggere RAGAZZA DI PERIFERIA – AI BORDI DEL TEMPO

Condividi su: