IL POTERE RIVOLUZIONARIO DI EROS IN AUDRE LORDE

di Maria Luisa Vezzali In un’epoca come la nostra – che lo psicoanalista argentino Miguel Benasayag ha definito «delle passioni tristi» perché caratterizzata da una concezione del futuro come minaccia e dall’implosione conseguente di ogni energia vitale e in cui per il prossimo (18-20 settembre 2020) Festivalfilosofia di Modena lo psicologo mainstream Massimo Recalcati ha … Continua a leggere IL POTERE RIVOLUZIONARIO DI EROS IN AUDRE LORDE

Condividi su:

VITELLONE PER CENA

IL CONSUMO DI CARNE TRA EPIDEMIE E SISTEMI IN CRISI  di Caterina Campisi Nel periodo appena trascorso di isolamento casalingo dovuto alla pandemia, le persone sono tornate a ricordarsi dei libri, della lettura e delle proprie librerie (da ostentare!), quasi  potessimo considerarli alla stregua di una moda passata che, improvvisamente, torna a fornirci quell’appeal necessario. … Continua a leggere VITELLONE PER CENA

Condividi su:

QUALI CORPI, QUALI BISOGNI?

LE S-FAMIGLIE, NUOVI ORIZZONTI DEL VIVERE SOCIALE di Francesco Colombrita I corpi sono al centro del vivere sociale. Fin dalla nostra antichità, le interazioni tra gli individui, le leggi poste a norma dei comportamenti, le coercizioni sociali stesse, ruotano attorno ai corpi. A ben guardare c’è chi potrebbe affermare che la storia dell’umanità è anche … Continua a leggere QUALI CORPI, QUALI BISOGNI?

Condividi su:

FORSE NON SAPETE CHE – GLI EDITTI DI AŚOKA

di Simone Astarita Gli editti di Aśoka sono delle iscrizioni in pracrito, greco e aramaico, incise su pilastri, massi e caverne in Afghanistan, Bangladesh, India, Nepal e Pakistan.  Sono attribuiti al re Aśoka Maurya il Grande (304-232 a.C.) che, dopo aver vinto la sanguinosa guerra di Kalinga (265 a.C.), si pentì degli orrori compiuti e … Continua a leggere FORSE NON SAPETE CHE – GLI EDITTI DI AŚOKA

Condividi su:

DI STRADE E DIRITTI SVUOTATI

LAVORO SESSUALE E QUARANTENA di Nicola Scalabrin Le strade, di notte, devono essere vuote. Questo mantra  ha accompagnato il lockdown da Covid-19, facendo dimenticare in molti casi le persone che in strada ci lavorano, le/i sex workers. Nei Paesi dove questa professione viene riconosciuta e legittimata, *le sex workers hanno vissuto una quarantena, tutto sommato, … Continua a leggere DI STRADE E DIRITTI SVUOTATI

Condividi su: