VISIBILITÀ LESBICA IN UNIONE EUROPEA

PICCOLO PROMEMORIA PER IL FUTURO  di Paola Guazzo La parola lesbica, di solito non pronunciata in sede di istituzioni dell'Unione Europea, è stata usata per ben 166 volte durante la conferenza on line sulla visibilità lesbica del 23 aprile, organizzata da EL*C (Eurocentralasian Lesbian* Community) e dall'Intergruppo Parlamentare Europeo sui diritti LGBT+. Politiche e attiviste … Continua a leggere VISIBILITÀ LESBICA IN UNIONE EUROPEA

Condividi su:

NOSTRA SANTITÀ – CARLA LONZI

di Giuseppe Seminario Sputare sulla famiglia. Sputare su Hegel. Sputare sul patriarcato. Potremmo riassumere in queste poche azioni ripetitive, benché liberatorie per una pensatrice del suo calibro, la vita di Carla Lonzi. Nata nel 1931 in una famiglia della piccola borghesia fiorentina, Lonzi si emancipa presto dal giogo familiare e decide, a soli nove anni, … Continua a leggere NOSTRA SANTITÀ – CARLA LONZI

Condividi su:

LA FRECCIA AVVELENATA

LA MASCOLINITÀ TOSSICA E IL RIFIUTO DI CAPIRE COS'È versione audio qui di Lorenzo Gasparrini Dice il vocabolario etimologico che l’aggettivo “tossico” viene dalla parola che designava la freccia dell’arco, la cui punta veniva avvelenata per risultare più letale. Questa antica origine si adatta bene all’uso col sostantivo “maschilità”: come un’arma veloce e saettante, la … Continua a leggere LA FRECCIA AVVELENATA

Condividi su:

LACRIME AMARE

COME IL PIANTO È DIVENUTO SIMBOLO DI DEBOLEZZA di Francesco Colombrita «Si bagnava la sabbia, si bagnavano le armi degli uomini / di lacrime, tal maestro di guerra piangevano. / E in mezzo a loro il Pelide iniziò alto il lamento [...]».   L’immagine di un uomo che piange è tale da suscitare emozioni contrastanti: inquietudine, imbarazzo, … Continua a leggere LACRIME AMARE

Condividi su: