L’ANGOLO DEL BIASIMO – RADIO MARIA

di Irene Moretti

Livio Fanzaga

Prima de “il terremoto è un castigo divino per le unioni civili” c’erano state “le famiglie arcobaleno sono sporcizia”, “Nuzzi e Fittipaldi dovrebbero essere impiccati” e l’augurio di morte a Monica Cirinnà. Queste parole non vengono dallo scemo del paese, ma da due delle voci più in vista di Radio Maria, i padri Fanzaga e Cavalcoli. Il primo è stato sospeso, l’altro afferma di non essere pentito delle sue affermazioni.

Giovanni Cavalcoli

Che Radio Maria fosse la cassa di risonanza di posizioni che chiamare reazionarie è un eufemismo ne eravamo consapevoli tutt* da anni. Eppure, di fronte a tragedie come quelle che da mesi stanno colpendo l’Italia centrale, nemmeno il più accanito sostenitore del pluralismo può accettare certe dichiarazioni. Per questo, padri, ci auguriamo che il nostro biasimo vi arrivi a frequenze unificate.

pubblicato sul numero 20 della Falla – dicembre 2016

Foto: espresso.repubblica.it, adnkronos.com

immagine realizzata da Andrea Talevi

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *