OLTRE LE BARRIERA DELLA LINGUA

INDICAZIONI PER IL COVID-19 IN ITALIA

di Redazione

Diamo volentieri risalto alla notizia dell’iniziativa dell’associazione Il Grande Colibrì, volta a una comunicazione capillare e che superi le barriere linguistiche, circa la sensibilizzazione allo stato di emergenza che stiamo vivendo, legato alla diffusione del Covid-19. Uno degli aspetti chiave della nostra linea editoriale è quello di essere il più possibile intersezionali e non lasciare ai margini alcuna soggettività, in questo senso le tematiche legate ai migranti sono in perfetta armonia con la missione che ci poniamo come testata. La presenza su suolo italico di svariate minoranze anche linguistiche è una realtà che viene spesso sottovalutata e pertanto la diffusione di materiale informativo in lingue che siano accessibili ai più e che possano raggiungere il maggior numero di persone possibili è fondamentale. Si rivela importante collaborare, sempre, e ancor di più in questo periodo di forte instabilità e crisi.

MATERIALE INFORMATIVO SU COVID-19 IN 25 LINGUE PER MIGRANTI
Il materiale informativo sul COVID-19 è disponibile gratuitamente in 25 lingue sul sito dell’associazione Il Grande Colibrì. Il materiale sarà costantemente aggiornato ed è disponibile in formato PDF e audio per essere linkato da siti web e distribuito presso le organizzazioni che ne abbiano necessità (come scuole, parrocchie, associazioni di volontariato…).
Per far fronte alla pandemia del COVID-19, è necessario mettere a disposizione materiali informativi chiari, corretti e aggiornati anche a chi non conosce bene l’italiano, in modo che sappia come prevenire il contagio e cosa fare in caso di sintomi.
Per questo, l’associazione di volontariato Il Grande Colibrì sta producendo e traducendo in sempre nuove lingue Pdf illustrati e in formato audio e video contenenti, in forma completa e semplice, tutte le informazioni sul virus. Sulla pagina, a cui rimanda anche il sito del governo integrazionemigranti.gov.it, sono linkate anche le traduzioni realizzata dall’associazione milanese Naga e dalla cooperativa Arca di Noè.
I documenti saranno di volta in volta aggiornati con le nuove direttive del Governo e con ulteriori informazioni.
Le lingue disponibili al momento sono: italiano semplificato, albanese, arabo, bambara, bangla, bosniaco, cinese, croato, francese, inglese, mandinka, montenegrino, portoghese, punjabi, rumeno, russo, serbo, singalese, somalo, spagnolo, tedesco, tigrino, turco, urdu, wolof.
Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *