NOBODY NOBODY NOBODY. IT’S OK NOT TO BE OK/ KOKORO

di Irene Russo Il corpo è al centro di questo spettacolo doppio, presentato venerdì 11 e sabato 12 settembre al Parco del Cavaticcio durante la XVIII edizione di Gender Bender. Nel primo, Daniele Ninarello, in collaborazione con il MART di Rovereto, parte dalla propria esperienza, mostrando la vulnerabilità del proprio corpo, nudo sulla scena. Nella … Continua a leggere NOBODY NOBODY NOBODY. IT’S OK NOT TO BE OK/ KOKORO

Condividi su:

CORPI ELETTRICI

di Fabrizio Ori Il Collettivo MINE, vincitore l'anno scorso del premio DNAppunti Coreografici, è un esperimento interdisciplinare tra musica e danza di nuova creazione. «Pratichiamo la poetica del corpo, il movimento, la libertà creativa, l'intuizione, l'immaginazione al di fuori di ogni preoccupazione estetica, nuove spazialità, la multidimensionalità di genere» dichiarano le e gli gli artist* … Continua a leggere CORPI ELETTRICI

Condividi su:

SIN

Mario Coccetti, coreografo nel docu-film The Harvest, ha portato ieri Sin al Teatro delle Moline per Gender Bender 2018. Seconda tappa del Progetto S, tra teatro fisico e danza contemporanea, Sin solcherà nuovamente il palco delle Moline mercoledì 31 ottobre e giovedì 1 novembre. di Irene Russo La storia del tango inizia con uno scandalo: … Continua a leggere SIN

Condividi su:

NOTHING TO LOSE

di Elisa Manici Il festival Some prefer cake dedica la prima proiezione dell'edizione 2018 alla prima europea del documentario australiano Nothing to lose, di Kelli Jean Drinkwater, regista, artista poliedrica e fat activist australiana. L'opera è la versione registicamente raffinata del sottogenere dei film documentari che è il making of. Segue, infatti, la produzione, dai provini … Continua a leggere NOTHING TO LOSE

Condividi su: