HEKLA

 

Gender Bender ha ospitato il 31 ottobre Hekla, l’ultima creazione di Fabrizio Favale portata in scena dalla compagnia Le Supplici all’Arena del Sole. Un universo completamente al maschile dove mitologia e tecnologia si intrecciano.

di Roberto Pisano 

Mettendo piede in sala tra gli ultimi si è accolti da una sottile nebbia che rende l’atmosfera rarefatta. Al sollevarsi del sipario si capisce che un lento lavoro era già in corso sul palco per preparare il perimetro ovattato ed estremo che ha ospitato l’opera a doppia velocità del bravissimo Favale – “talento coreografico italiano” premiato dal Presidente della Repubblica e firma già nota ai maggiori festival internazionali, dalla Biennale di Venezia all’Expo di Shanghai, dal Santarcangelo Festival al Festival di Edimburgo.

Il fumo richiama il più noto vulcano islandese, Hekla, figura dal sapore mitologico, creduto passaggio agli inferi durante il medioevo. Otto danzatori asciutti e flessibili si esprimono come un mare tempestoso con gesti ora lenti e sinuosi, ora tesi fino al parossismo. In un panorama sprovvisto di riferimenti, ipnotico e antartico, la geometria della danza s’interseca con sequenze di azioni parallele ma esterne alla coreografia, che pure ne influenzano l’umore e la direzione. Due figure, sigillate in tute che echeggiano le protezioni contro le radiazioni, portano a termine gesti nella semi-oscurità all’esterno dei confini della scena principale, cosa che disegna un clima post-apocalittico, dove si esercitano strumenti da vulcanologi, elettricità, lampi di neon. E anche rocce, ghiaccio, animali dal profilo primordiale e difficilmente definibile. Il primitivo e l’ultratecnologico si fondono e riescono a condurre all’astrazione completa chi siede in platea, dimentico della distinzione tra giorno e notte, reale e mentale, anche grazie alle efficaci musiche originali.

Questo spettacolo è preludio del già applaudito Circeo dello scorso anno, dove i riferimenti mitologici avevano naturalmente trovato piena ragion d’essere. Vale la pena non perdersi entrambi

 

 

Trailer Promozionale

Scheda dell’evento 

Programma del giorno 

Programma del festival 

 

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *