L’ANGOLO DEL BIASIMO – LETIZIA ROSATI E ANTONIO CICCHETTI

di Irene Moretti

Il Lazio Pride 2020 si farà a Terni. Forse. Ma forse no. Per il sindaco Antonio Cicchetti si farà “mai”. E così la pensa anche la consigliera Letizia Rosati, anzi no. Anzi peggio.
 
Il mondo eteronormativo cis è contro i nostri valori perché equipara l’eterosessualità alla necrofilia. No, scherziamo, siamo La Falla, non Letizia Rosati di Rieti. Per fortuna. E stia tranquilla, prof.ssa Letizia, ché se la nostra agenda fosse quella di strumentalizzare i bambini per raggiungere «Scopi di cui non si parla mai a sufficienza. Utero in affitto, sdoganamento della pedofilia, poliamore sono gli obiettivi da raggiungere», sarebbe Lazio Pride DuemilaEsempre. Ma senza pedofilia, eh, che quel collegamento esiste solo in poche mente contorte. E invece di dire «Il Pride mai», avremmo evitato il terzo mandato di Cicchetti. Ma anche il primo e il secondo probabilmente. Ci vediamo a giugno, Leti’ e tranquilla: pure se sei eteroconfusa e omofoba ti vogliamo bene. Forse.
 
Immagine in evidenza di Andrea Talevi
 
Foto da Rietilife
Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *