RACCONTARE LA VITA

L’EVOLUZIONE DELLE RAPPRESENTAZIONI MEDIATICHE SULL’HIV di Elisa Manici Dall'aura viola da appestati della famosa campagna di comunicazione italiana del Ministero della Sanità, del 1990, all'inserimento nelle storylines delle serie tv come un espediente narrativo qualunque, come accade in How to get away with murder Nel mezzo della sua storia, iniziata nei primi anni '80, la … Continua a leggere RACCONTARE LA VITA

Condividi su:

VULNERABILI: DONNE E HIV IN ITALIA

di Vincenzo Morteo Sono giovane. Mi sento giovane. Sono vulnerabile. Amo rischiare. Mi sento invincibile. Amo mio marito. Tradisco la mia fidanzata. Il sesso è un legame, che ci piaccia o meno. Un tessuto connettivo temporaneo che ci fonde per un breve momento. Soprattutto, il sesso ha una qualità sottostimata: il potere di alterare irreversibilmente il … Continua a leggere VULNERABILI: DONNE E HIV IN ITALIA

Condividi su:

NOSTRA SANTITÀ – TIMOTHY CONIGRAVE

di Francesco Colombrita Scrittore, attore e attivista: nato il 19 novembre del ‘59 a Melbourne, Timothy Conigrave si è guadagnato uno spazio nella storia del movimento LGBT+ in Australia. Attraverso la sua opera autobiografica Holding the man, che ruota attorno alla storia d’amore di una vita con John Caleo ed è conosciuta in Italia grazie … Continua a leggere NOSTRA SANTITÀ – TIMOTHY CONIGRAVE

Condividi su:

AFTER LOUIE

Con After Louie si è aperta la rassegna cinematrofica che vedrà la presentazione di venti lungometraggi in programma per la quindicesima edizione di Gender Bender. Il film sarà in replica il giorno 4 Novembre alle ore 20.00 presso il Cinema Lumière. di Pier Paolo Scarsella  Guardando il trailer, o i primi minuti, di After Louie l’idea … Continua a leggere AFTER LOUIE

Condividi su:

GRID – GAETAN E L’INVENZIONE DEL PAZIENTE ZERO

di Riccardo Cioni Durante le prime ricerche sull’origine e la patogenesi dell’AIDS, fu intervistato uno steward canadese, inizialmente rimasto anonimo, e registrato semplicemente come il paziente O, cioè “Outside Southern California”. Si chiamava Gaetan e morì di AIDS nel 1984, senza sapere che, tre anni dopo, Randy Shilts l’avrebbe descritto come “Il paziente Zero” nel … Continua a leggere GRID – GAETAN E L’INVENZIONE DEL PAZIENTE ZERO

Condividi su: