STORIE DI RICHIEDENTI ASILO LGBT+. INTERVISTA A JACKIE YODASHKIN

di Irene Dioli Che cosa vuol dire richiedere asilo in quanto persona LGBT+: quali sono le esperienze, gli ostacoli, le potenzialità? Abbiamo intervistato Jackie Yodashkin, Responsabile comunicazione di Immigration Equality, organizzazione di New York che dal 1994 si occupa di assistere le persone LGBT+ e sieropositive richiedenti asilo. Come sei arrivata a fare questo lavoro? … Continua a leggere STORIE DI RICHIEDENTI ASILO LGBT+. INTERVISTA A JACKIE YODASHKIN

Condividi su:

Il tempo delle mele (e dei cristalli) a Tel Aviv: Blush!

di Irene Dioli Continua la rassegna cinematografica di Gender Bender 2016 con il primo lungometraggio di Michal Vinik. Blush (Barash) racconta la storia dell'adolescente israeliana Naama (Sivan Noam Shimon) caratterizzata da droghe, alcol, amicizie e primi amori. Il film è stato premiato come miglior lungometraggio al festival MIX di Milano 2016. Il primo amore, il primo cuore spezzato, … Continua a leggere Il tempo delle mele (e dei cristalli) a Tel Aviv: Blush!

Condividi su:

UNA SOLITUDINE CONTROVERSA: RILEGGERE RADCLYFFE HALL

di Irene Dioli Alla vigilia delle due giornate dedicate da Gender Bender Festival alla scrittrice lesbica Radclyffe Hall (venerdì 4 novembre, ore 15.30 in Via Cartoleria 5, la presentazione della mostra del fondo librario Radclyffe Hall donato alla Biblioteca del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne; sabato 5 novembre, ore 10, la giornata di … Continua a leggere UNA SOLITUDINE CONTROVERSA: RILEGGERE RADCLYFFE HALL

Condividi su:

Same, same but different: la tela di Carlotta

di Irene Dioli Torna a Gender Bender 2016 il programma di cortometraggi Same, same but different dedicato agli studenti e agli insegnanti delle scuole superiori che ha come obiettivo l'educazione alle differenze di genere. La prossima proiezione è prevista per il 3 novembre, presso il Cinema Lumière di Bologna. Vergogna, conflitto, isolamento, ma anche dialogo, … Continua a leggere Same, same but different: la tela di Carlotta

Condividi su:

KVAR! LA FALLA SERBA

di Irene Dioli Maggio è il mese dei fiori, della mamma e, per l'attivismo LGBT+ e queer belgradese, del "Pride o sprangate?". Nel 2001, nell'indifferenza delle forze dell'ordine, la prima sfilata dell'orgoglio LGBT+ e queer belgradese fu infatti repressa con violenza da estremisti religiosi e nazionalisti, guadagnandosi così l'ironico soprannome di “parata del massacro”. Ci … Continua a leggere KVAR! LA FALLA SERBA

Condividi su: