NON È DA QUESTI PARTICOLARI CHE SI GIUDICA UN GIOCATORE. MA UN UOMO SÌ

PERCHÉ LA CITTADINANZA A SINISA MIHAJLOVIC È UNA PESSIMA IDEA di Irene Moretti Il 15 gennaio del 2000, nella hall dell’Hotel Intercontinental di Belgrado, Željko Ražnatović veniva freddato con diversi colpi di pistola alla nuca. Il giorno dopo, sulla stampa nazionale serba, veniva pubblicato un accorato necrologio a firma Siniša Mihajlović, allora difensore della SS … Continua a leggere NON È DA QUESTI PARTICOLARI CHE SI GIUDICA UN GIOCATORE. MA UN UOMO SÌ

Condividi su: