L’8 marzo 1972 è il primo in piazza chiamato dal Pompeo Magno, il collettivo femminista romano. In una fotografia della giornata, un’attivista trentenne, sola, regge un cartello che recita «Liberazione omosessuale». Si chiama Mariasilvia Spolato e il suo «È il primo atto di visibilità omosessuale…