di Linda Green La serata cover, parto recente delle magnifiche sorti e progressive, l’ho sempre amata tiepidamente. Confesso quindi d’aver seguito la kermesse tra una facezia e l’altra: qualche pagina dalla Kritik der reinen Vernunft, un paio di sessioni di shopping on line e il…