MILK

di Caterina Campisi «Se una pallottola dovesse entrarmi nel cervello, possa questa infrangere le porte di repressione dietro le quali si nascondono i gay nel Paese». Harvey Milk è una delle personalità più rappresentative del movimento di liberazione omosessuale: considerato un suo martire, ha segnato indelebilmente la stagione di lotta politica e di rivendicazione dei … Continua a leggere MILK

Condividi su:

TERAPIE RIPARATIVE: FACCIAMO IL PUNTO

COME AGISCONO LE SEDICENTI TERAPIE DI CONVERSIONE E PERCHÉ LE/GLI TERAPEUT* DEVONO ESSERE FORMAT* SUI TEMI LGBT+ di Alessandro Loforte, psicologo - psicoterapeuta È di poche settimane fa la notizia di un grande passo avanti fatto dalla Germania nel lungo percorso di depatologizzazione dell’omosessualità e della transessualità: l’approvazione di una legge che vieta  esplicitamente le … Continua a leggere TERAPIE RIPARATIVE: FACCIAMO IL PUNTO

Condividi su:

COME L’UNGHERIA CANCELLA LE PERSONE TRANS*

L’approvazione dell’articolo 33 della salátatörvény e cosa comporta di  Andrea Giuliano  Il parlamento ungherese ha votato a favore della “legge insalata” ieri, 19 maggio, con 133 voti favorevoli, 57 contrari e 4 astenuti.  Legge con una storia molto veloce: lo scorso 31 marzo, nientemeno che in occasione della Giornata mondiale della visibilità trans, il vice … Continua a leggere COME L’UNGHERIA CANCELLA LE PERSONE TRANS*

Condividi su:

COME TI CANCELLO LA BIFOBIA

IL CAMBIAMENTO DEVE ESSERE DI TUTT* di Aurelio Castro La giornata Internazionale contro l’omolesbobitransfobia ci ricorda la pluralità di esperienze e identità nella nostra comunità. Istituita nel 2004 per parlare di omofobia, include nel 2009 la transfobia e nel 2015 la bifobia per riconoscere le difficoltà specifiche che affrontano le persone bisex. Ma quanto spesso … Continua a leggere COME TI CANCELLO LA BIFOBIA

Condividi su:

AISHA (FU SILVIA), GIOVANNA, SIMONA, SIMONA, GRETA, VANESSA E LE ALTRE

QUANDO ESSERE DONNE È LA COLPA PIÙ GRANDE Di Irene Moretti   Aisha Romano è tornata a casa e questa è una bellissima notizia. Anzi, la liberazione di Aisha è la notizia. La cattiva notizia è che a discapito di tutt* quell* che pontificavano su come saremmo stat* migliori dopo questa pandemia globale siamo gli … Continua a leggere AISHA (FU SILVIA), GIOVANNA, SIMONA, SIMONA, GRETA, VANESSA E LE ALTRE

Condividi su: