IL PRIDE SECONDO MARSHA P. JOHNSON

di Pier Paolo Scarsella Nessun Pride per alcun* di noi, senza la liberazione di tutt*- Marsha P. Johnson “Quando sono arrivata allo Stonewall ero l’unica drag queen presente. Ho chiesto: ‘Credi sia un uomo o una donna?’ Non hanno risposto e sono entrata”. Nera, donna, trans, gay, sex worker, regina del Village, modella per Andy Warhol, … Continua a leggere IL PRIDE SECONDO MARSHA P. JOHNSON

Condividi su:

DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI

La sottile linea tra marketing e supporto di Anna Cardi Pinkwashing: pratica di aziende o Stati di presentarsi come LGBT+ friendly per profitto economico. Nel mese dell’orgoglio LGBT+, mentre l’Onda Pride invade tutta l’Italia, il mercato si è riempito di prodotti arcobaleno. Borsette, adesivi, make up, piume, glitter, tacchi, vestiti, magliette, bandierine, e non solo. … Continua a leggere DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI

Condividi su:

I DON’T DRESS LIKE A WOMAN. I DRESS LIKE A DRAG QUEEN!

Compendio non esaustivo sull’arte dell’impostura femminile di Irene Moretti Tacchi altissimi, parrucche esagerate, trucco potente e abiti appariscenti: nell’immaginario collettivo, LGBT+ e non, questa è la descrizione calzante di una drag queen. Ma è solo ciò? Un’estrema esasperazione di vizi e virtù del genere femminile da parte di uomini (spesso) gay? Decisamente no. Essere una … Continua a leggere I DON’T DRESS LIKE A WOMAN. I DRESS LIKE A DRAG QUEEN!

Condividi su: