CHEMSEX: COMPRENSIONE vs. ALLARME?

di Marco Falconieri “Infine, la dottoressa ha fatto notare che sebbene lo studio abbia al momento evidenziato la diffusione della droga chemsex limitatamente all'interno della comunità gay, in qualsiasi momento, tale uso potrebbe facilmente estendersi anche alla comunità eterosessuale, seguendo il copione della tristemente popolare ecstasy, originariamente utilizzata unicamente in ambito omosessuale e successivamente diffusasi … Continua a leggere CHEMSEX: COMPRENSIONE vs. ALLARME?

Condividi su: