VAFFANCULO OMOFOBIA

Indie Pride e l'orgoglio consapevole di Antonia Cassoli Si può dare un compito alla musica? Si può sfruttare il suo veicolo comunicativo, le parole, a prescindere dalla composizione musicale, per formare e informare? Quando nell’antica Grecia furono identificate le Belle Arti, la loro nobiltà consisteva nell’essere un’espressione dell’intelletto creata con scopi per lo più estetici … Leggi tutto VAFFANCULO OMOFOBIA

Condividi su:

CI SIAMO SEMPRE STAT*

di Antonia Cassoli   Assodato, per quanto mi riguarda, che può risultare letale, allo sguardo critico, partecipare al dibattito che segue un spettacolo di danza contemporanea, si conferma invece un arricchimento indispensabile partecipare al dibattito post visione a un festival di cinema. È grazie al racconto di Susan Stryker, regista e teorica attiva nei gender studies, … Leggi tutto CI SIAMO SEMPRE STAT*

Condividi su:

RAGAZZA DI PERIFERIA #4 – QUEI MURI TANTO PER BENE

di Antonia Cassoli Crevalcore non è poi così male da vivere nell’omosessualità. Siamo dei provinciali perbenisti, fighettini bolognesi che si sforzano di rimarcare i confini con le altre due province adiacenti. Da un certo punto di vista può anche essere "meglio frocio che ferrarese", insomma. Perbenisti, dicevo; perché non sono aggressivi e perché vanno a … Leggi tutto RAGAZZA DI PERIFERIA #4 – QUEI MURI TANTO PER BENE

Condividi su:

MERCURIAL GEORGE

Gender Bender ospita il lavoro di Dana Michel, coreografa e performer canadese, ritratto di una creatura che vive ai margini della società, immersa in un universo personale fatto di detriti, accumuli di oggetti, ingenuità fanciullesca e sacro mistero. L’1 e il 2 novembre all’AtelierSì di Antonia Cassoli Dana Michel entra in scena di nascosto, strisciando … Leggi tutto MERCURIAL GEORGE

Condividi su: