NOSTRA SANTITÀ – MARLENE DIETRICH

di Antonia Cassoli

Nasce a Berlino il 27 dicembre 1901. Cantante, attrice, icona di stile. Da giovane crea riviste indipendenti dai contenuti lesbici e un cabaret solo per donne.

Attivista e antinazista “per decenza” fin dalla nascita del regime, espatria in Usa e raggiunge il successo interpretando i ruoli ambigui di una femme fatale altera e dominatrice, lasciando liberamente confondere il personaggio con la donna reale, amante di donne e uomini.

Imperdibili L’angelo azzurro, Shangai Express, e Morocco, in cui, vestita da uomo, porta in scena il primo bacio omosessuale della storia del cinema.

pubblicato sul numero 10 della Falla – dicembre 2015

immagine realizzata da Riccardo Pittioni del collettivo artistico Gli Infanti

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *