nostra santità: Mario Mieli

di Nicola Riva

Autore degli Elementi di critica omosessuale, manifesto del movimento di liberazione omosessuale degli anni Sessanta e Settanta pubblicato nel 1977, Mario Mieli, nato il 21 maggio 1952, rimane la voce più significativa espressa dalla comunità LGBT italiana. Persona geniale, capace di coniugare teoria e prassi, sostenne l’universalità del desiderio omosessuale e la necessità di liberare il desiderio sessuale originario – “transessuale”: né etero – né omosessuale – dalla repressione prodotta dal processo di “educastrazione”. Morì suicida nel 1983.

Pubblicato sul numero 5 de La Falla – maggio 2015

Illustrazione a cura di Riccardo Pittioni, del collettivo artistico Gli Infanti

Un pensiero su “nostra santità: Mario Mieli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *