Nostra Santità: Konstantìnos Kavàfis

di Giuseppe Rutigliano

Alessandria d’Egitto,1863-1933. Kavàfis è stato un noto poeta greco. Egli passa la sua giovinezza in Inghilterra per poi tornare ad Alessandria dove trova lavoro come impiegato al Ministero dei lavori pubblici. Poeta che canta l’amore omosessuale, la vanitas e la morte con uno stile spesso epigrammatico e con rimembranze dell’età ellenistico-bizantina. La poesia per Kavàfis è il momento del riscatto della vita umana dalla miseria. Tra le sue poesie ricordiamo: Andai, Itaca e Aspettando i barbari.

pubblicato sul numero 4 de La Falla – aprile 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *