CORPI SONORI

La quindicesima edizione di gender bender ha ospitato la presentazione della Graphic novel Corpi sonori di Julie Maroh. Alcune tavole originali saranno in mostra fino al 25 novembre da Zoo.

di Claudia Tarabella

 

La graphic novel Corpi Sonori si presenta come un abbecedario eterogeneo della sessualità contemporanea. Le 21 storie raccontate si diramano in una Montreal aperta alle molteplici combinazioni, favorendo gli intrecci sentimentali tra i personaggi. Come Il Blu è un colore caldo, anche quest’opera conferma la grande sensibilità di Julie Maroh, che riesce con abilità a mettere in scena le diverse alternative amorose in un racconto che sembra continuamente chiedersi “Dove sono le altre realtà? E dov’è la mia?”. L’unico modo per relazionarsi con gli altri è attraverso il corpo, strumento ideale che vibra e risuona di emozioni e sentimenti che accomunano tutti i generi dell’amore. 20 tavole originali tratte dal libro sono in mostra da Zoo fino al 25 novembre.

 

Accompagnamento Link

 

Scheda dell’evento 

Programma del giorno 

Programma del festival

 

Foto: Claudia Tarabella

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *