VELATI E SVELATI: SABA, PASOLINI, PENNA

TRE MODI DIVERSI DI ESPRIMERE L'OMOEROTISMO di Donatella Vinci La storia della poesia omoerotica italiana del '900 è una storia di coraggio e paura, libertà, censura e autocensura, i cui effetti persistono, anche nei loro aspetti negativi, fino ai nostri giorni. Ancora oggi a scuola ci raccontano Umberto Saba come il poeta dell'amore coniugale, quello … Continua a leggere VELATI E SVELATI: SABA, PASOLINI, PENNA

Condividi su:

NELLA NOBILI: UNA POETESSA DA (RI)SCOPRIRE

BOLOGNESE, OPERAIA, MIGRANTE, LESBICA di Donatella Vinci Chi era Nella Nobili? Se lo si chiede a qualche docente universitario appassionato di poesia sicuramente saprà rispondere, ma non qui in Italia, in Francia. In Italia, dove persino i nobel della letteratura, se donne, vengono esclusi dai programmi scolastici ministeriali (vedi Deledda), le poetesse di spessore del … Continua a leggere NELLA NOBILI: UNA POETESSA DA (RI)SCOPRIRE

Condividi su:

NOSTRA SANTITÀ – ALDO PALAZZESCHI

di Federica Perazzoli Chi sono? Contessa, poeta, incendiario, Aldo Palazzeschi (1885-1974) - nella sua avanguardistica complessità. Conosciuto come personaggio controverso della letteratura italiana, è doveroso ricordarlo anche come omosessuale dichiarato (il fascismo era alle porte). In tutta la sua produzione si rintracciano riferimenti, impliciti ed espliciti, a relazioni e passioni gay, spesso di derivazione autobiografica, … Continua a leggere NOSTRA SANTITÀ – ALDO PALAZZESCHI

Condividi su:

COME UN FORNO CHE NON SA SCIOGLIERE IL GHIACCIO

OMOEROTISMO E CONOSCENZA NELLA SAGA DI GILGAMESH di Donatella Vinci La saga di Gilgamesh rappresenta il più antico poema epico attestato al mondo, la prima grande opera letteraria della storia umana. Le sue origini risalgono almeno al III millennio a.C. e sono sumeriche, come sumeriche sono le origini della scrittura. Gilgamesh è il re di … Continua a leggere COME UN FORNO CHE NON SA SCIOGLIERE IL GHIACCIO

Condividi su: